CRISI DEI “COMPRA-ORO”: VERO O FALSO?

Si stima che la quantità totale d’oro estratta in tutto il mondo si aggiri ad oltre centomila tonnellate, ed ogni anno se ne aggiungono circa tremila a questo dato. La maggior parte dell’oro proviene dai giacimenti di questi paesi:

  • Sud Africa

  • Stati Uniti

  • Canada

  • Australia

  • Russia

  • Filippine

  • Brasile

  • Cina

Circa la metà dell’oro estratto viene utilizzato per produrre gioielli, il rimanente viene invece diviso tra le riserve delle banche e le proprietà dei singoli individui. In questi ultimi anni, proprio i singoli individui, hanno iniziato a vendere l’oro  per monetizzare ed è per questo che sia in Italia che in Europa, c’è stata una grande divulgazione dei negozi “compra-oro”  diffondendosi quindi a macchia d’olio le COMPRAVENDITE D’ORO PRIVATO.

Le ultime ricerche riguardo la quantità d’oro in possesso di ogni singola persona, indicano che a seguito dell’avvento dei “compra-oro”, si starebbero esaurendo con velocità le riserve individuali e quindi, che la “crisi” che ha toccato questo tipo di attività, sia dovuta alla mancanza di materiale da acquistare. Questa ricerca è stata subito smentita da un’altra più recente, che afferma invece, la presenza nelle case degli Italiani, di oltre il 60% dei gioielli prodotti dal dopoguerra sino ad oggi. Si può pertanto affermare, che la presunta crisi di cui si discute, è quella che ha coinvolto i piccoli rivenditori/acquirenti che si sono improvvisati nella professione del “compra-oro” (senza alcuna conoscenza in merito) coloro che hanno cavalcato il boom alimentato dalle esigenze economiche di molti cittadini, ma poi chiusi per l’inadempienza alle regole del settore e per la scarsa professionalità nei confronti dei clienti.

Dunque nessuna crisi nel settore della compravendita dell’oro usato (contrariamente al nuovo) semmai uno spostamento di preferenza delle famiglie a rivolgersi ai tradizionali gioiellieri di fiducia, (i quali costretti ad un momento molto difficile di vendita del nuovo, hanno guardato con crescente appetito il segmento dell’usato), ma soprattutto a quei “compra-oro”  dove la professionalità e la trasparenza sono alla base, dove il cliente viene rassicurato e dove vengono applicate le corrette procedure legislative.

Proprio per questo, noi di CLEOR ORO abbiamo pensato di suggerirvi 7 consigli riguardanti come vendere i vostri gioielli o altri oggetti preziosi in totale sicurezza, potendo quindi prendere il massimo della valutazione sul mercato, evitando di incorrere in sanzioni e di essere imbrogliato.

LE SETTE REGOLE D’ORO DI CLEOR ORO

1- Affidati a negozi seri e professionali per la valutazione

2- Controlla sempre il peso del tuo oro/argento o altro

3- Controlla quanto vale il materiale prezioso nella tua zona

4- Non fidarti mai di chi non ti chiede i documenti

5- Per ogni tua vendita non accettare contante superiore ai 999 euro

6- Controlla le spese sull’operazione di acquisto/vendita

7- Esigi sempre la copia dell’operazione di acquisto/vendita

Se volete sapere dove siamo e scoprire tante interessanti news,

seguiteci su facebook: CLEOR COMPRO ORO

in alternativa

visitate il nostro sito: WWW.CLEORORO.IT